MODUGNO, DENUNCIATE MAESTRE ASILO NIDO PER PRESUNTI MALTRATTAMENTI

 

Bari, 26 nov. - (Adnkronos) - Una mamma ha gia' presentato denuncia ai carabineri e altre due, secondo quanto apprende l'ADNKRONOS, si apprestano a farlo oggi pomeriggio per presunti maltrattamenti ai danni dei loro figli avvenuti nell'asilo comunale di Modugno, in provincia di Bari. Gli inquirenti si trincerano dietro il riserbo.

La bambina ieri presentava, secondo quanto riferito dalla madre, un graffio sulla guancia e poi anche dei segni dietro la spalla. La donna ha anche raccontato ai carabinieri, durante la denuncia nei confronti di due maestre, che la piccola quando veniva accompagnata all'asilo, ''piangeva'' e al momento in cui veniva lasciata diceva: ''male male. Mi ha anche detto - continua parlando con l'ADNKRONOS - che la maestra le tirava i capelli. Stanotte poi ha urlato nel sonno e ha fatto la pipi' nel letto.

Anche stamattina quando ho accompagnato a scuola l'altro mio figlio, la piccola, temendo di essere lasciata all'asilo, mi ha pregato di non farlo. Infatti l'ho tenuta a casa. Poi ho saputo che anche altre mamme stanno vivendo la stessa brutta esperienza''. E, infatti, la nonna di un bimbo di tre anni conferma che il nipote, non e' chiaro se nella stessa classe della prima bambina, ha riportato un livido all'occhio forse per l'anello che portava una delle maestre. Hanno detto che e' caduto. Non e' giusto, non si possono permettere di fare questo''.

Ci sarebbe anche un altro caso, spiegano, di un bambino che frequenta probabilmente la stessa classe della prima bimba. Stamane il sindaco della cittadina barese Giuseppe Rana, al quale ieri sera ha fatto visita la prima mamma, sta effettuando un sopralluogo nella struttura. Il primo cittadino ha disposto un'indagine amministrativa. libero news 26/11/2010

Bari, denunciate maestre per maltrattamenti in asilo

MODUGNO - I Carabinieri indagano sul presunto caso di maltrattamenti ai danni di una bimba di 2 anni e mezzo, che potrebbero essere avvenuti all’interno di una sede dell’asilo nido comunale di Modugno. Secondo le prime, frammentarie notizie, ieri a mezzogiorno, la mamma della piccola (appartengono a una famiglia di condizioni molto modeste che per ovvie ragioni lasciamo nell’anonimato), mentre la prelevava dal «nido» di via XX Marzo, vicino alla compagnia dei Carabinieri, avrebbe notato degli strani graffi sulla guancia sinistra della figlioletta.

Preoccupata, la madre - secondo quanto è trapelato - avrebbe subito chiesto spiegazioni alla maestra. La quale avrebbe minimizzato: «Non è accaduto nulla», avrebbe detto. Durante il tragitto a casa in auto, la mamma si sarebbe accorta, inoltre, che la piccola presentava ecchimosi dietro la schiena. A quel punto, ha deciso di accompagnarla al pronto soccorso del «San Paolo». I medici dell’ospedale barese hanno curato le ferite e hanno diagnosticato «iperemia ed escoriazioni al dorso» e «piccola escoriazione alla guancia sinistra», dichiarando la bimba guaribile in 3 giorni. La madre della piccola ha poi presentato denuncia ai Carabinieri della compagnia di Modugno, diretta dal capitano Daniele Dinoi.

Secondo quanto avrebbe raccontato la donna, negli ultimi tempi la piccola avrebbe manifestato un certo disagio nel recarsi quotidianamente all’asilo, e in particolare avrebbe ripreso a farsi i bisognini addosso. Il sindaco, Pino Rana, appresa la vicenda dalla mamma, «sgomento e incredulo», ha avviato immediatamente una indagine amministrativa sull’accaduto, tramite gli organi comunali di controllo. La sede del nido comunale è al momento inagibile per lavori in corso. Le attività comunque continuano in strutture private, come quella di via XX Marzo. gazzetta del mezzogiorno 26 novembre 2010 [c.strag.]